CALL CENTER - TEL : 0547 680249 - (dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15 alle 17)

Ancore per Barche

Ancore per Barche, guida all'acquisto e al loro utilizzo:

Uno dei primi accessori indispensabili in barca è l' ancora, fin dai tempi antichi lo strumento utile a fermare l'imbarcazione trattenendola tramite una cima o una catena una volta saldamente piantata nel fondale, a questo proposito per facilitare la presa dell'ancora sul fondo appunto bisogna considerare almeno quattro fattori:

-fondo

-Stato del mare (condizioni meteomarine)

-Lunghezza e peso della barca

-Profondità del fondale

Per il fondo è fondamentale il tipo di marre che avrà la nostra ancora, se è sabbioso sceglieremo un ancora a marre piatte (le marre sono quelle parti dell'ancora che fanno presa nel fondale) tipo la famosa ancora hall oppure un ancora danforth se non un ancora britany o un ancora gb.

Per uno roccioso invece prediligeremo un ancora a rampino (per le barche molto piccole e in fiume) oppure la sempre valida ancora a ombrello ideata appunto per questo tipo di fondali.

Esiste poi una categoria di ancore per imbarcazioni chiamate ad aratro come la tanto apprezzata ancora bruce o come la meno conosciuta ma efficientissima ancora delta senza tralasciare la più famosa al mondo e che ha stupito tutti per prestazioni, l' ancora rocna . Questo modello di ancore ha la prerogativa di sprofondare nel fondale quanto più sarà la forza di trazione esercitata dall'imbarcazione, queste particolari ancore garantiscono una maggiore tenuta rispetto alle ancore tradizionali sui fondali sabbiosi e melmosi rendendosi allo stesso tempo abbastanza efficienti anche sui fondali rocciosi un ancora multiruolo quindi.

Per lo stato del mare invece bisognerà considerare che in condizioni di moto ondoso elevato l'ancora tenderà a staccarsi dal fondale per effetto dell'angolo di trazione esercitato dalla cima, dovremo quindi considerare di calare più cima o catena per far si che questa lavori con un minimo angolo rispetto al fondale impedendo all'ancora di staccarsi, a tal fine se si utilizza la sola cima è utile aggiungere un pezzo di catena per ancora che con il suo peso aiuterà la cima a stare bassa sul fondale inoltre favorirà anche la presa dell'ancora una volta calata.

Lunghezza e peso della barca, per le ancore da sabbia e melma è di uso comune calcolare un chilo di peso per ogni metro di lunghezza della barca, tralasciando il fatto che si tratta solo di un indicazione teorica la stessa non vale per le ancore da roccia le quali facendo presa su di un materiale consistente non necessitano di molto peso per aiutarle a sprofondare ma semmai di marre adeguate a non fargli mollare la presa.

Profondità del Fondale in condizioni di mare calmo o poco mosso bisognerà considerare almeno il triplo della profondità per capire quanta cima calare questo vale anche per la catena anche se considerando il peso di quest'ultima se ne potrà calare anche di meno, come per tutte le indicazioni di massima andrà poi tenuto conto di diversi fattori come le correnti il tipo di ancora ecc.

Webnautica dispone di una vasta gamma di ancore per barca che potrai scegliere di acquistare sul sito risparmiando senza rinunciare alla qualità dei migliori marchi tutti presenti con ottimi sconti.

.

Brand accessori barche

Parse Time: 0.144 - Number of Queries: 209 - Query Time: 0.14212083148193